giovedì 13 novembre 2014

Presentazione Centro Lettura "Alessandro Grazia" Onlus

LA LETTURA LO RENDE UN UOMO COMPLETO..
LA CONVERSAZIONE LO RENDE AGILE DI SPIRITO… E LA SCRITTURA LO RENDE ESATTO


Con questa frase e con questo spirito, che è nato all’inizio del 2012 il Centro Lettura “Alessandro Grazia” Onlus. E’ la voglia di unire le sinergie, lo spirito artistico, creativo dell’Associazione Culturale “La Farandola” (musa ispiratrice), alla voglia letteraria e ironica di chi come me orgoglioso di esserne Presidente ho sostenuto e spinto idealmente questo progetto, che poi, di fatto, era da tempo “ramificato” in tutti noi. Il Centro Lettura “Alessandro Grazia” Onlus si propone di raggiungere le proprie finalità tramite obiettivi precisi reali e concreti nello specifico il “Recupero di libri e testi rari che andrebbero al macero o peggio ancora dispersi nell’ambiente, al fine di renderli nuovamente consultabili.” Giornate dedicate alla donazione di testi a chi non può permettersi di acquistarli, questo per far si che la letteratura e l’istruzione siano accessibili a tutti. Ed è con questo spirito che a oggi abbiamo raccolto circa 1000 libri, si spazia dall’arte alla storia, dalla geografia alla psicologia, dall’astronomia alle scienze in genere, seguendo sempre un percorso che emotivamente ci trasporta, ci emoziona ci inorgoglisce, essere i “custodi”, di un “fondo libraio” è una sensazione immensa, bella da trasmettere a tutti quelli che amano e ameranno sempre il “cartaceo”. L’obiettivo di tutti noi è quello di crescere, collaborare con le biblioteche del territorio e non solo, poter fare scambi culturali con altri centri lettura, proporre incontri con giovani scrittori e poeti che si affacciano alla ribalta, riunire persone per commentare libri poco conosciuti ma con contenuti profondi, ecco questo è per noi il centro lettura. In un mondo in cui regna sovrana l’informazione, dove si propone alle scuole la digitazione dei libri di testo sul computer (in altri paesi ciò accade da qualche tempo), noi viviamo la nostra “favola” tradizionalista. Cosa c’è di più bello nello sfogliare delle pagine! Prendere appunti su un testo appena letto, compararlo con altri volumi, sottolineare le parti salienti..è così che è nata la vera istruzione, quello che i nostri genitori ci hanno trasmesso e quello che noi lasceremo  ai nostri figli e nipoti. Ecco perche abbiamo pensato a una “Onlus”, poter far si che chi vuole sostenere tale progetto possa fattivamente aiutarci, donando il 5x1000, aiutandoci con piccoli contributi volontari anche perché                                   ….UNA STANZA SENZA LIBRI … E’ COME UN CORPO SENZA ANIMA

Nessun commento:

Posta un commento